100 caps per Mattia Fiori!

100 caps per Mattia Fiori!

Alla sua sesta stagione con il Romagna RFC, Mattia Fiori ha tagliato il traguardo delle 100 presenze con la maglia romagnola in occasione della partita con il Rugby Noceto.
Fiori, cesenate classe 1993, è il 12° giocatore a entrare nel club dei “galletti centenari” e, preceduto di poco da Fabio Sgarzi e Simone Luci (rispettivamente a 104 e 107 partite giocate), può puntare ora all’ingresso nella top ten delle presenze. Dall’esordio nell’ottobre 2014 nel campionato di Serie B, a oggi, Fiori ha anche messo la firma su 19 mete e ha arrotondato il proprio score personale anche con alcuni punti al piede, confermandosi una risorsa preziosissima per la squadra, anche in questo difficile anno di esordio in Serie A.
Il traguardo dei 100 caps è l’occasione per un bilancio sull’esperienza con il Romagna, iniziata ben prima dell’ingresso in prima squadra, dato che Fiori ha fatto parte della Selezione Romagna Under 18 e ha partecipato al progetto dei “giocatori potenziali”, un percorso dedicato a selezionare i migliori giocatori dei club della Franchigia, culminato con il passaggio nella rosa del Romagna dopo due stagioni in Serie C con il Cesena Rugby, suo club di provenienza.
È stato un bel percorso, con ostacoli, ma che anno dopo anno mi sta ripagando di tutti i sacrifici e mi sta dando tanto. Per me è un onore aver raggiunto le 100 presenze con questa squadra e farne parte. In questi anni ci sono stati tanti cambiamenti, a livello di giocatori, di metodo, di gioco: si è formato un nuovo gruppo che soprattutto negli ultimi due anni è cresciuto in modo incredibile, fino a coronare il sogno di arrivare in Serie A. La nostra forza più grande sta proprio in questo, nell’essere un gruppo unito che lavora per un unico obiettivo, nell’attaccamento che abbiamo per questa maglia e per quello che rappresenta. Ora il prossimo traguardo è ritrovare la vittoria, in ogni partita stiamo aggiungendo un tassello in più per arrivarci e sono fiducioso che potremo toglierci qualche soddisfazione se riusciamo a mantenere in ogni partita intensità e costanza, fondamentali per affrontare un campionato come questo.”