Il Romagna se la gioca ma i Cavalieri hanno la meglio: 39-28

Il Romagna se la gioca ma i Cavalieri hanno la meglio: 39-28

Un primo tempo di qualità non basta ai galletti per spuntarla sui Cavalieri, che escono dal match allo Stadio del Rugby di Cesena vincenti per 39-28.

Davanti a un avversario di grande caratura i romagnoli sfoderano una prestazione grintosa, ma tre mete nel primo tempo non bastano per portare a casa punti e a contenere la rimonta dei toscani nella ripresa.

L’avvio del match è nel segno dei padroni di casa, che al 2’ sbloccano il risultato con una meta trasformata. Pronta la risposta del Romagna, che sfrutta la spinta della maul per accorciare le distanze con la meta di Maroncelli, che sposta lo score sul 5-7. I Cavalieri si rifanno sotto e trovano il varco giusto per un’altra marcatura pesante, con Nistri: Puglia di nuovo va a segno con la trasformazione, per il 14-5.

I galletti dimostrano di essere in partita e si installano nell’area dei 22 avversari: l’occasione giusta arriva al 18’ con Donati che consegna ai suoi la seconda meta della giornata e la trasformazione di Giannuli che centra i pali. Il momento è buono per il Romagna, che trova un’altra meta con Gallo, così da ribaltare a proprio favore il parziale. Poco dopo, grazie a un calcio di punizione i galletti possono allungare con Giannuli, portandosi avanti 22-14. I Cavalieri però sono sempre insidiosi e riescono a capitalizzare al meglio le occasioni a proprio favore, rifacendosi sotto con una meta trasformata al 36’. Il ritmo in campo resta vivace anche nell’ultimo scorcio del primo tempo: prima dell’intervallo c’è tempo per un altro calcio piazzato affidato al piede di Giannuli, un cartellino rosso ai danni degli ospiti – a Ciampolini – e un calcio di drop di Gallo, che consegna altri tre punti al Romagna e chiude il parziale sul 28-21.

La superiorità numerica non basta ai galletti per arginare l’iniziativa dei Cavalieri, che nella ripresa prendono il pallino del gioco e concedono meno spazio alla manovra romagnola: all’ 8’ arriva la meta del bonus degli ospiti, che poi approfittano di un calcio di punizione per riportarsi in vantaggio, avanti per 29-28. La partita del Romagna si complica ulteriormente a metà parziale quando un’altra meta non trasformata consente al Prato di allungare. Il Romagna prova a riproporsi in avanti ma la difesa dei Cavalieri è solida, anzi al 36’ Fattori mette il sigillo sulla sesta meta, che toglie ai galletti anche il bonus difensivo. Nel finale la squadra romagnola va a caccia della meta del bonus, senza però trovare altri punti utili a smuovere il tabellone dal 39-28.

Nel prossimo turno altra sfida di alta classifica per il Romagna, che farà visita alla capolista Unione Rugby Capitolina.

 

Tabellino della partita

Campionato di Serie A 2021-22 (girone 3) – V giornata ritorno

Domenica 27 marzo 2022 – Stadio del Rugby di Cesena

Romagna RFC – Cavalieri Union Rugby 28-39 (mete 3-6; primo tempo 28-21; punti conquistati 0-5)

Romagna RFC: Giannuli, Donati, Fiori (12’ st Bastianelli), Vincic, Tauro, Gallo (19’ st Martinelli), Sergi (38’ st Babboni), Maroncelli, Scermino (15’ st Cesari), Lamptey, Baldassarri, Zani (35’ st Buzzone), Fantini (19’ st Mazzone), Manuzi (38’ st Sparaventi), Pirini (35’ st Lepenne). All: Luci

Cavalieri Union Rugby: Castellana, Fattori Vanni (1’ st Pipuccio), Nistri (7’ st Mardegan), Magni, Fattori Vieri, Puglia, Marzucchi (13’ st Renzoni), Morelli (38’ st Rudalli), Conigli (16’ st Reali), Righini, Ciampolini, Taelega, Casini (1’ st Battisti), Giovanchelli, Borgioli (1’ st Scuccimarra). A disp: Lunardi. All: Chiesa

Arbitro: Frasson

Marcature:

Primo tempo: 2’ m Marzucchi tr Puglia (0-7), 7’ m Maroncelli nt (5-7), 12’ m Nistri tr Puglia (5-14), 18’ m Donati tr Giannuli (12-14), 24’ m Gallo tr Giannuli (19-14), 29’ cp Giannuli (22-14), 32’ m Casini tr Puglia (22-21), 37’ cp Giannuli (25-21), 40’ drop Gallo (28-21)

Secondo tempo: 8’ m Mardegan nt (28-26), 18’ cp Puglia (28-29), 21’ m Morelli nt (28-34), 36’ st m Morelli nt (28-39)

Cartellini: 38’ pt rosso Ciampolini

Calciatori: Puglia (Cavalieri) 4/7, Giannuli (Romagna) 4/5

Note: PLB Man of the Match Gallo. Spettatori circa 200.